36° Convegno dei Giovani Imprenditori | 22 e 23 ottobre 2021


FUTURI
Pronti all'impresa


CENTRO CONGRESSI
AUDITORIUM DELLA TECNICA

16 e 17 ottobre 2020

Segui la diretta Scopri il programma

La partecipazione in presenza all'evento è su invito.

Per la prima volta nella storia, ci siamo resi conto che siamo un solo hardware globale, dove la salute di un abitante dell’Hubei può incidere su quella dell’inquilino di Downing Street.

Per la prima volta nella storia, siamo in una incredibile e straordinaria condizione: tutto il mondo si trova contemporaneamente a risolvere la stessa sfida. Ora l’impresa è disegnare insieme gli orizzonti futuri, a misura di giovani e di giovani imprese.

Dall’età del bronzo a quella post-pandemia, è stata l’innovazione a cambiare il corso dell’umanità. Accadrà anche questa volta e sarà la più veloce delle evoluzioni della specie.

Un nuovo homo sapiens, che dà nuovo valore alle azioni: rimettere la cartella in spalla è come riscrivere le regole della scuola. Viaggiare è come ripensare l’intera mobilità. Ricostruire la fabbrica attorno all’uomo, è come rinnovare le regole della produttività.

Ogni scelta personale è politica. Ogni politica è futuro.
E quindi ognuno è azionista del futuro collettivo.

Noi accettiamo solo azioni della borsa dei valori democratici: libertà di espressione, diritto all’istruzione, alla cura, alla vita. Diritto di imprendere, di innovare e di crescere. È così che si costruisce il domani che vogliamo. Se saldiamo i nostri domani allora diventiamo futuri.

Insieme possiamo progettare la società e l’economia del futuro, che si reggano sul lavoro di tutti, il talento dei migliori, la forza dei progetti.

Noi siamo pronti all’opera, siamo pronti al futuro.
Costruiamo i nostri futuri, siamo pronti all’impresa.

Relatori 2021

Riccardo Di Stefano

Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria


Scopri di più

Palermitano, classe 1986, Riccardo Di Stefano intraprende la carriera da “Giovane Imprenditore” dopo un percorso di studi classici e una laurea in Giurisprudenza presso l’Università LUMSA di Palermo. Completa poi la sua formazione con un Dottorato di Ricerca in Economia civile. Da sempre appassionato dell’insegnamento, inizia il suo percorso professionale proprio nel settore della formazione internazionale. Nel 2012 comincia poi a lavorare nelle attività di famiglia, diventando membro del Consiglio di Amministrazione dell’azienda Officina Lodato S.r.l., nata nel 1957 con sede a Palermo e a Roma e operante su tutto il territorio nazionale nel settore dell’impiantistica civile ed industriale. È inoltre impegnato nel settore della valorizzazione immobiliare e nell’efficienza energetica. Nel 2014, fonda Meditermica srl, impresa attiva nel settore termoidraulio.

Nascondi

Carlo Bonomi

Presidente di Confindustria


Scopri di più

Carlo Bonomi, imprenditore nel settore biomedicale, Presidente di Synopo SpA., Sidam Srl e BTC Medical Europe Srl, Presidente dei CdA di Ocean Srl e Marsupium Srl, Consigliere indipendente di Springrowth SGR SpA, Presidente di Confindustria, Past President di Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza, Lodi, Presidente di Fiera Milano SpA, membro del CdA della Fondazione Assolombarda, dell’Università Bocconi e di Dulevo International SpA.

Nascondi

Mario Abbadessa

Senior Managing Director & Country Head Hines Italy


Scopri di più

Mario Abbadessa inizia la sua carriera in Hines nel 2010 e nel 2016 assume il ruolo di Managing Director & Country Head di Hines Italy, diventando responsabile per tutte le attività del Gruppo Hines in Italia. Nel marzo 2019, a 35 anni, è nominato Senior Managing Director di Hines Italy dal Board di Hines Global, di fatto risultando il più giovane manager nel Gruppo a raggiungere questo traguardo a livello internazionale. Mario Abbadessa ha conseguito la laurea in Business Administration presso l’Università Bocconi e un master in Science of Finance con corsi opzionali in Real Estate Finance all’Università di Amsterdam. Dal 2016 sotto la guida di Mario Abbadessa, Hines ha portato a termine investimenti immobiliari per oltre 4 miliardi di euro a Milano, Firenze e nell’area di Bologna, costituendo un team di oltre 50 professionisti.

Nascondi

Massimo Antonelli

Amministratore Delegato EY Italy


Scopri di più

Partner di EY dal 2002, Massimo Antonelli è stato Assurance Leader in Italia, Spagna e Portogallo dal 2013 al 2020. Nel corso degli anni ha coordinato l’attività di revisione di grandi aziende italiane e internazionali, leader di diversi settori industriali, tra i quali Oil & Gas e Telecomunicazioni. Massimo Antonelli ha maturato una lunga esperienza anche nell’ambito delle operazioni straordinarie delle società quotate nei mercati regolamentati italiano e americano e nel settore capital market, ed è stato uno dei più giovani commercialisti a iscriversi all’albo e a diventare revisore contabile. A partire dal 1° aprile 2020 Massimo Antonelli è CEO di EY in Italia e dal 1° luglio 2021 ha assunto il ruolo di Chief Operations Office della Region Europe West di EY.

Nascondi

Roberto Baldoni

Direttore Generale Agenzia per la Cybersicurezza nazionale


Scopri di più

Nell’Agosto 2021, il Prof. Baldoni è stato nominato dal Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, quale primo Direttore Generale dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale (ACN), ai sensi del D.L. 82/2021. Da Gennaio 2018 ha ricoperto il ruolo di Vice Direttore Generale del Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza (DIS), con la responsabilità di costruire e sviluppare il “Perimetro per la sicurezza nazionale cibernetica”, una rete di centri di controllo che ha l’obiettivo di passare al vaglio l’equipaggiamento tecnologico in tutte le commesse sensibili, comprese quelle della Pubblica Amministrazione. Baldoni ricopre, inoltre, il ruolo di punto di contatto per l’Italia con la NATO per le “cyber policy” e con la UE per l’implementazione della Direttiva NIS. Roberto Baldoni è anche Professore Ordinario di Scienza dei Computer dal 2002 in aspettativa dall’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Baldoni è stato fondatore e direttore del “Sapienza Research Center for Cyber Intelligence and Information Security (CIS)”.

Nascondi

Gianpietro Benedetti

Presidente Danieli Group


Scopri di più

Nato a Udine il 16.5.1942 Presidente Danieli & C. SpA (Buttrio, Udine)
1961 Diplomato all’Istituto Tecnico “A. Malignani” di Udine ed assunto in Danieli
1968 Direzione Ufficio Tecnologie e Processo di Laminazione
1976 Direzione Technical Sales
1982 Direzione Uffici Tecnici, Project Managers, Technical Sales, Erection e start-up, Centro Ricerche
1986 Co-Amministratore Delegato Danieli
1991 Co-Amministratore Delegato / Direttore Generale Danieli
1999 Amministratore Delegato Danieli
2003 Presidente del Consiglio di Amministrazione ed Amministratore Delegato Danieli
2017 Dal 26.9.2017 Presidente del Consiglio di Amministrazione e dell’Executive Board Danieli (dal 2020 Presidente del Group Executive Board Danieli).

Proprietario di oltre 80 brevetti di macchine e processi per la siderurgia.
ALTRE CARICHE E CONFERIMENTI
1999/2004 Membro del Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare Friuladria
(Banca Intesa) 2000 Laurea honoris causa in Ingegneria Meccanica conferita dall’Università degli Studi di Trieste
2002 Premio “Federico Giolitti” alla 7th European Steelmaking Conference
2004 “Premio del lavoro e del progresso economico” assegnato dalla Giunta della
Camera di Commercio di Udine alla 51a premiazione
2006 Laurea honoris causa in Ingegneria Gestionale conferita dall’Università degli Studi di Udine
2006 Nomina a Cavaliere del Lavoro della Repubblica Italiana
2010 Presidente Fondazione “ITS – Istituto Tecnico Superiore nuove tecnologie per il Made in Italy, indirizzo per l’industria meccanica ed aeronautica” di Udine, operante anche nel settore della meccatronica (dal settembre 2010)
2013 Membro del Consiglio di Amministrazione Banca Popolare Friuladria (Gruppo Crédit Agricole) dall’aprile 2013 al dicembre 2018
2015/2017 Membro del Consiglio di Amministrazione MIB School of Management (Trieste)
2017 In novembre Premio “Targa dell’Eccellenza” assegnato dalla Camera di Commercio di Udine in occasione della 64a Premiazione del Lavoro e Progresso Economico
2018 AIST (Association for Iron & Steel Technology) Tadeusz Sendzimir Memorial Medal (Philadelphia – Maggio 2018)
2018 Diploma M.B.A. in International Business honoris causa conferito dal MIB School of Management di Trieste (Maggio 2018)
2020/21 Presidente della Task Force “Employment & Education” del B20 Italy
Aggiornamento: marzo 2021

Nascondi

Lorenzo Boglione

Vicepresidente BasicNet


Scopri di più

Nato a Torino nel 1986, nel 2010 consegue il Master in Management presso l’ESCP Europe e si laurea in Economia presso l’Università degli Studi di Torino. Durante il Master triennale approfondisce l’esperienza didattico-formativa in ambito economico-finanziario a Londra e a Parigi e si specializza in imprenditoria, tappa significativa per il suo successivo ingresso nell’azienda di famiglia. Dal 2007 entra a far parte del Consiglio di Amministrazione di BasicWorld Srl, società che controlla BasicNet SpA, fondata nel 1994 dal padre Marco Boglione. Dopo alcune esperienze professionali in Italia e all’estero, nel 2010 entra nell’organico del Gruppo BasicNet e approda alla dot-com Business Development, divisione che gestisce il network mondiale di licenziatari dei marchi del Gruppo, dedicando particolare impegno alla valutazione di business e sviluppo nei Paesi emergenti. Nel maggio 2014 viene nominato Vice President for Sales del Gruppo. Dal giugno 2017 è Consigliere di Amministrazione nelle società, del Gruppo BasicNet, Basic Trademark S.r.l., cassaforte dei Marchi del Gruppo BasicNet. Sempre all’interno del Gruppo, nel novembre 2017, è stato nominato Consigliere di Amministrazione della Basic Properties America Inc, con sede a New York con la carica di Vice President del Business Development. Da gennaio 2019 è Presidente del Consiglio di Amministrazione della neo costituita società del Gruppo, BasicAir S.r.l. oltre ad essere nominato Consigliere delle società francesi Kappa Europe SAS e Kappa France SAS che operano i marchi Kappa in Francia, UK, Svizzera, Spagna e Portogallo acquisite dal Gruppo BasicNet. Appassionato di sport fin da piccolo, trasforma in opportunità di business anche la sua personale passione per la vela. Dal 2009 è co-fondatore e consigliere d’amministrazione di Regatta ESCP Europe, organizzazione no profit che – attraverso un evento velico annuale – raduna ex studenti ESCP e aziende internazionali al fine di creare occasioni di business e di recruitment.

Nascondi

Luca Burrafato

Head of MMEA Region di Euler Hermes


Scopri di più

Burrafato, 52 anni, inizia la sua carriera lavorativa nel 1993 presso la Banca Nazionale del Lavoro per poi passare in Deutsche Bank come Responsabile della Direzione Strategica della Divisione CO.R.E. Dopo una esperienza in Accenture, nel 2008 diviene Direttore Commerciale di UBI Factor con la responsabilità del business domestico e internazionale. Dal 2011 è nominato Ceo di GE Capital Finance. Ha conseguito una laurea in Economia presso l’Università degli Studi di Bergamo e ha ottenuto un Master in Business Administration presso l’Università Bocconi di Milano. Nel luglio del 2015 entra in Euler Hermes come Country Manager della filiale italiana e dal maggio del 2016 è subito promosso a Responsabile della Regione MMEA.

Nascondi

Maria Raffaella Caprioglio

Presidente Umana


Scopri di più

Maria Raffaella Caprioglio, sposata, due figli, si laurea presso la facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell'Università degli Studi di Padova, a 23 anni entra nell'allora Associazione Industriali della provincia di Venezia, prima donna funzionario. Nel 1998 lascia Confindustria per entrare a far parte di Umana che aveva appena ricevuto l'Autorizzazione del Ministero del Lavoro per erogare servizi di fornitura di lavoro temporaneo. Nel 2001 entra nel Consiglio di Amministrazione e nel 2007 ne diventa Vicepresidente e Presidente nel 2012. È membro del Consiglio Generale di Confindustria nonché componente del Gruppo Tecnico Lavoro, Relazioni industriali e Welfare e del Gruppo Tecnico Education. È altresì componente del Consiglio Generale di Confindustria Venezia Rovigo, del Consiglio Generale di Confindustria Belluno e del Consiglio Generale di Assolombarda; è inoltre Presidente, per la stessa territoriale, della Sezione Servizi Professionali alle Imprese nonché Vice Presidente del Gruppo ICT e Servizi alle Imprese. È altresì membro di Consigli Direttivi del Terziario di numerose territoriali del Sistema Confindustria.

Nascondi

Luciano Carta

Presidente Leonardo


Scopri di più

Generale di Corpo d’Armata della Guardia di Finanza Luciana Carta, classe 1957. Nato a Carbonia, in Sardegna, si è laureato in Giurisprudenza e Scienze Politiche. Negli ultimi 20 anni ha ricoperto numerosi incarichi di rilievo nazionale e internazionale. Dopo essere stato nominato Capo di Stato Maggiore del Comando Generale della Guardia di Finanza, il 1° luglio 2014, con la 3ª stella, assume il Comando Interregionale Italia Nord Occidentale a Milano. L’anno successivo quello dei Reparti Speciali a Roma. Nel 2017 assume l’incarico di Vice Direttore dell’Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna (AISE), nel 2018 quello di Direttore. Da maggio 2020 ricoprire l’incarico di Presidente del Board di Leonardo Spa. Ricopre attualmente il ruolo di consigliere in altre società, in fondazioni ed importanti think tank. È autore di pubblicazioni in materia fiscale e ha avuto incarichi di docenza presso diverse Università, pubbliche e private. È stato insignito, tra le altre, delle seguenti onorificenze: Croce d’oro per anzianità di servizio (2000); Medaglia d’argento al merito della Croce Rossa Italiana; Medaglia militare d’oro-lungo comando (2002); Medaglia Mauriziana (2005); Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica Italiana (2018); Croce di Grande Ufficiale con Spade al merito Melitense del Sovrano Ordine di Malta (2014); Diploma di benemerenza di prima classe e la relativa Medaglia d’Oro al merito dell’Ambiente.

Nascondi

Stefano Cuzzilla

Presidente Federmanager


Scopri di più

Stefano Cuzzilla, classe ‘65, laurea in Giurisprudenza, è Presidente di Federmanager, la Federazione dei manager, quadri apicali e professionalità del settore industriale e servizi. Ricopre l’incarico di Presidente di 4.Manager, associazione costituita da Federmanager e Confindustria per le politiche attive del lavoro e per la cultura d’impresa e, dall’aprile del 2019, è Amministratore delegato di I.W.S. - Industria Welfare Salute S.p.A., società di servizi sanitari di Confindustria, Federmanager e Fasi. Siede nel Consiglio di amministrazione del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane SpA. È componente dell’Advisory Board Giovani Imprenditori Confindustria, membro del Comitato d’indirizzo Politecnico Calzaturiero del Brenta e del Comitato promotore di Fondirigenti, fondo interprofessionale per la formazione continua dei dirigenti. È docente presso la Pontificia Accademia Mariana Internazionale e partecipa al Board of Advisors dell’American University of Rome. È Commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Nascondi

Fabiana Dadone

Ministro per le Politiche Giovanili


Scopri di più

Fabiana Dadone, 35 anni, di Carrù (CN), è laureata in Giurisprudenza. Deputata alla seconda legislatura, è stata capogruppo del Movimento 5 stelle e Presidente del Comitato per la Legislazione della Camera dei Deputati. Già Ministro per la Pubblica Amministrazione nel Governo Conte II, dal 13 Febbraio 2021 è Ministro per le Politiche Giovanili.

Nascondi

Serafino D’Angelantonio

Amministratore Delegato Airbus Italy


Scopri di più

Serafino D’Angelantonio è dal 1° gennaio 2021 Airbus Chief Representative in Italia. È quindi responsabile della strategia complessiva, del business e delle relazioni istituzionali di Airbus in Italia, guidando le tre divisioni: Commercial Aircrafts, Defense & Space, Helicopters. Serafino ha assunto questa posizione in aggiunta alla sua attuale carica di Presidente di Airbus Italia (un’affiliata di Airbus Defence & Space). Serafino D’Angelantonio ha iniziato la sua carriera in Airbus (allora Aerospatiale Espace Defence) nel 1996 presso la sede di Parigi ricoprendo diversi ruoli chiave nelle aree della strategia industriale, delle vendite e del marketing. Nel 1998 rientra in Italia con la nomina a Vice Direttore dell’Ufficio di Rappresentanza di Aerospatiale, e nel 2000 assume la carica di Managing Director di EADS Italia per poi essere nominato Amministratore Delegato nel 2006, quando inizia a gestire e coordinare le attività e la strategia della società in Italia. Nel 2011 entra nella divisione Airbus Space (allora Astrium), dove ricopre diverse posizioni manageriali chiave, dalle relazioni istituzionali allo sviluppo del business. Nel 2015, in seguito all’acquisizione dell’allora Space Engineering da parte di Airbus Defense and Space, viene nominato Presidente e Amministratore Delegato di Airbus Italia, ruolo nel quale ha completato prima la riorganizzazione aziendale e poi l’integrazione in Airbus, trasformando l’azienda da società di R&S in realtà industriale impegnata nello sviluppo di prodotti e che partecipa attivamente in importanti programmi spaziali internazionali. Nato nel 1968 a Pescara, Serafino D’Angelantonio ha conseguito una laurea in Scienze Politiche presso l’Università di Padova e ha ottenuto un Master in Relazioni Internazionali e Difesa presso la Sorbona di Parigi.

Nascondi

Francesco De Santis

Vice Presidente Confindustria per la Ricerca e lo Sviluppo


Scopri di più

È Presidente del Consiglio di Amministrazione di Italfarmaco SpA, Azienda Farmaceutica di famiglia fondata nel 1938. E’ Vice Presidente di Farmindustria dal 2011 e Vice Presidente del Comitato di Controllo del Codice Deontologico di Farmindustria dal 2003. Già membro del Comitato Tecnico Ricerca e Innovazione di Confindustria dal 2012 e rappresentante di Farmindustria nel Consiglio Generale di Confindustria per il biennio 2017-2019.

Nascondi

Luigi Di Maio

Ministro per gli Affari Esteri


Scopri di più

Luigi Di Maio è nato ad Avellino il 6 luglio 1986. Il suo impegno civile e politico nasce negli anni del Liceo classico “Vittorio Imbriani” di Pomigliano d’Arco (NA). Dopo il liceo, frequenta per alcuni mesi la facoltà di Ingegneria informatica, passando poi a Giurisprudenza. Nel 2007-2008 riveste la carica di Consigliere di Facoltà e Presidente del Consiglio degli Studenti e fonda, con alcuni studenti del primo anno, l’Associazione studentesca studentigiurisprudenza.it, un’associazione indipendente attiva ancora oggi che si occupa di tutelare i diritti degli studenti. Nello stesso periodo in cui ha frequentato l’Università “Federico II” di Napoli, ha avviato un progetto imprenditoriale di e-commerce, web marketing e social media marketing, ad oggi portato avanti dai suoi ex soci. Nel 2007 si iscrive come giornalista pubblicista presso l’Ordine nazionale dei giornalisti. Nel 2013, a 26 anni, è stato il più giovane vicepresidente della Camera dei Deputati, carica ricoperta nel corso della XVII Legislatura fino al 22 marzo 2018. Durante la XVII Legislatura ha fatto parte della XIV Commissione, che si occupa delle politiche dell’Unione Europea ed è stato Presidente del Comitato di Vigilanza sull'attività di documentazione e sulla Biblioteca della Camera. Insieme ai collaboratori ha attivato il Fondo per il Microcredito per le imprese, alimentato dai versamenti stipendiali dei deputati e senatori M5S. Dal 2 giugno 2018 è Vicepresidente del Consiglio e Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il 5 settembre 2019 ha giurato come Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. A seguito di cambiamento di governo, il 13 febbraio 2021 ha giurato nuovamente come Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Nascondi

Rodolfo Errore

Presidente Sace


Scopri di più

Agli esordi della sua carriera si dedica all’insegnamento del diritto commerciale all’Università, prima di approdare in grandi banche e istituzioni finanziarie nazionali e internazionali in varie parti del mondo dove si occupa settori di Banking, Project Finance e PPP, Real Estate Finance, Acquisition Finance, Ricopre nel tempo il ruolo di Senior Advisor in Ernst & Young nei settori Infrastructuring, Energy e Oil&Gas poi di Equity Partner in Simmons & Simmons e in DLA Piper, maturando una grande esperienza in Investment Banking, Strategic Advisory e Finance. Ricopre ruoli di rilievo in realtà strategiche per il Paese: oltre a essere Presidente e socio fondatore di CAN Italia, è membro del Consiglio Strategico di Global Investors Alliance, della Task Force Liquidità creata per l’Emergenza Covid-19, del Consiglio Direttivo di ANSPC (l’Associazione Nazionale per lo studio dei Problemi del Credito), del Consiglio Direttivo dell’Associazione Italia India per la Cooperazione dei due Paesi, del Supervisory Board di indirizzo tecnico, scientifico e accademico della "Scuola Politica" della Fondazione Nuovo Millennio, e Consigliere di Amministrazione dell’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale). Nel dicembre del 2019 arriva alla presidenza di SACE, dopo aver fatto parte dal 2017 del Consiglio di Amministrazione e del Comitato Parti Correlate della Società.

Nascondi

Daniele Franco

Ministro dell’Economia e delle Finanze


Scopri di più

Daniele Franco è Ministro dell’Economia e delle Finanze dal 13 febbraio 2021. Si è laureato nel 1977 in Scienze politiche presso l'Università di Padova; ha conseguito un Master in organizzazione aziendale presso il Consorzio Universitario di Organizzazione Aziendale di Padova nel 1978 e un Master of Science in economia presso l'Università di York in Gran Bretagna nel 1979. Nello stesso anno viene assunto presso il Servizio Studi della Banca d'Italia, dove rimane fino al 1994. Dal 1994 al 1997 è Consigliere Economico presso la Direzione Generale degli Affari Economici e Finanziari della Commissione Europea. Rientrato in Banca d'Italia, è Capo della Direzione Finanza Pubblica del Servizio Studi dal 1997 al 2007, è Capo del Servizio Studi di struttura economica e finanziaria dal 2007 al 2011, è Direttore centrale dell'Area Ricerca economica e relazioni internazionali dal 2011 al 2013. Dal maggio 2013 al maggio 2019 ricopre la carica di Ragioniere generale dello Stato al Ministero dell’Economia e delle Finanze. Dal maggio 2019 al dicembre 2019 è Vice Direttore Generale della Banca d'Italia, e dal 1° gennaio 2020 al 12 febbraio 2021 ricopre la carica di Direttore Generale della Banca d'Italia. Nel corso della sua carriera, ha pubblicato e tenuto numerose conferenze sulle finanze pubbliche, sulla previdenza sociale e sulla distribuzione del reddito, e ha partecipato a comitati e gruppi di lavoro in varie organizzazioni nazionali e internazionali.

Nascondi

Mariastella Gelmini

Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie


Scopri di più

Laureata in Giurisprudenza, avvocato. Eletta alla Camera dei Deputati dall 2006. Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (2008-2011). Dal 2015 è Presidente della Comunità del Garda. Nel 2016 è eletta Consigliere Comunale di Milano. Nel 2018 diventa Presidente del Gruppo parlamentare di Forza Italia alla Camera dei Deputati. Dal 13 febbraio 2021 è ministro per gli Affari regionali e le Autonomie nel Governo Draghi. 

Nascondi

Giancarlo Giorgetti

Ministro dello Sviluppo Economico


Scopri di più

Giancarlo Giorgetti è nato a Cazzago Brabbia (Varese), ove risiede. Laureato in Economia Aziendale presso l’Università Bocconi di Milano. Dottore Commercialista. Revisore contabile. Sindaco di Cazzago Brabbia (Varese) dal 1995 al 2004. Dal 2002 al 2012 è Segretario Nazionale della Lega Nord – Lega Lombarda, della quale è stato Presidente dal 2012 al 2017. E’ Membro della Camera dei Deputati ininterrottamente dal 1996, essendo stato rieletto negli anni 2001, 2006, 2008, 2013 e 2018. Dal 2001 al 2006 e dal 2008 al 2013 è Presidente della Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione della Camera dei Deputati. Negli anni 2006-2007 è Vice Presidente della Commissione Affari Esteri. Fino al 2013 è componente della delegazione parlamentare italiana alla NATO con l’incarico di Vice Presidente della Commissione Economia e Sicurezza. Nel corso della XVII (2013) e della XVIII (2018) legislatura è eletto Presidente del Gruppo Parlamentare della Camera dei deputati Lega Nord – Lega dei Popoli – Noi con Salvini e successivamente Lega-Salvini Premier. Nell’aprile 2013 è uno dei dieci saggi per le riforme nominati dal Presidente Napolitano. Dal 26 marzo 2013 al 7 maggio 2013 è stato Presidente della Commissione Speciale per l’esame di atti del Governo. Dal 2013 al 2018 è Presidente della Commissione Parlamentare per l’attuazione del Federalismo Fiscale. Da dicembre 2013 a febbraio 2015 è Presidente della Cooperativa Pescatori del Lago di Varese. Dal marzo 2014 è stato chiamato a presiedere la parte italiana del Gruppo di Collaborazione fra la Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti d’America e la Camera dei Deputati della Repubblica Italiana. Dal 2015 è Vice Segretario Federale della Lega Nord. Dal 1º giugno 2018 al 4 settembre 2019 è stato Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri con delega allo Sport – Governo Conte. Dal 13 febbraio 2021 è Ministro dello Sviluppo Economico – Governo Draghi.

Nascondi

Vito Grassi

Presidente del Consiglio delle Rappresentanze Regionali e per le Politiche di Coesione Territoriale e Vice Presidente


Scopri di più

Napoletano, classe 1958. È Amministratore Delegato di Graded Spa, attiva nella progettazione, sviluppo, costruzione, manutenzione e gestione di impianti tecnologici e di produzione di energia ad alta efficienza. CEO della Grastim Srl. Laureato in Ingegneria Civile e Idraulica, Presidente di Confindustria Campania, dal 2018 al 2020 è stato Presidente dell’Unione Industriali Napoli.

Nascondi

Luigi Gubitosi

Vice Presidente Confindustria per il Digitale


Scopri di più

Nato a Napoli, classe 1961. È Amministratore Delegato, Direttore Generale di Telecom Italia e membro del Comitato Sostenibilità e Strategie. È componente del Consiglio Generale di Confindustria e Vice Presidente di Asstel. È stato Vice Presidente di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici (CSIT), membro del Comitato Fisco e Corporate Governance di Confindustria. Laureato in Giurisprudenza, ha ottenuto il master in Business Administration all’I.N.S.E.A.D. di Fontainbleau. Dal 1986 al 2005 ha ricoperto diversi ruoli nel gruppo Fiat, fino al grado di Chief Financial Officer. Dal 2007 al 2011 è stato Amministratore Delegato di Wind Telecomunicazioni. Dal 2011 al 2012 è stato Country Manager e responsabile della divisione Corporate and Investment Banking di Bank of America Merrill Lynch Italia. Dal 2012 al 2015 è stato Direttore Generale della Rai. Dal 2017 al 2018 è stato Commissario Straordinario di Alitalia.

Nascondi

David Parenzo

Giornalista


Scopri di più

Classe 1976, David Parenzo giornalista professionista dal 2005 lavora per la carta stampata, la radio e la tv. Padovano di origine ma romano di adozione, dopo una lunga parentesi milanese durata 10 anni a Telelombardia conducendo il programma “ICEBERG”, David Parenzo inizia a scrivere per diverse testate tra cui Il Mattino di Padova, Il Foglio di Giuliano Ferrara e Liberazione, curando una rubrica dal titolo "Hamburger & Polenta: storie dal mitico nordest”. Inizia la carriera come giornalista televisivo nelle emittenti locali del veneto all'età di 21 anni. Nel 2007 arriva a La7 e da inviato racconta i principali fatti di politica interna ed estera. Inviato ad Atene per “in onda” segue le vicende legate alla crisi greca. Nel 2010 comincia l’esperienza radiofonica di successo affiancando Giuseppe Cruciani nel programma La Zanzara in onda su Radio24. Dopo diverse esperienze in altre emittenti come conduttore in prima serata, arriva su Rai3 con “La guerra dei mondi” e poi su MTV con Tutti a casa” la politica fatta dai ragazzi; nel 2014 è inviato di MATRIX su Canale 5 seguendo la politica e il referendum per l’indipendenza della Scozia da Edimburgo. Come inviato dal 2015 torna a LA7 dove conduce insieme al collega Tommaso Labate il programma quotidiano IN ONDA. Nel 2016/17 e’ conduttore della nuova edizione di “IN ONDA” con Luca Telese e “l’aria che tira d’estate” nel mese di Luglio e Agosto nel 2017. Ha scritto libri per Sperling&Kupfer ("Romanzo padano, storia della Lega Nord da Bossi a Bossi", "Banca rotta", "L'Europa s'è rotta"). Ha in lavorazione uno spettacolo teatrale e un libro contro il mainstream anti Europeista. Ha realizzato due web serie per il corriere.it: GRAZIE EUROPA (2014) e ALTER EGO, UN GIORNO DA (2015).

Nascondi

Mario Moretti Polegato

Presidente Geox


Scopri di più

Nato nel 1952 a Crocetta del Montello, Mario Moretti Polegato, appena terminati gli studi in agraria con specializzazione in enologia, si dedica all’attività imprenditoriale di famiglia, impegnata nel settore vitivinicolo da tre generazioni e divenuta una delle realtà più importanti in Italia. A metà degli anni Novanta, ha rivoluzionato il settore della calzatura inventando e brevettando una nuova tecnologia capace di far respirare i piedi a contatto con la suola di gomma. Grazie a questa invenzione, Mario Moretti Polegato ha reso in pochi anni Geox uno dei più importanti player dell’industria calzaturiera internazionale. Mario Moretti Polegato è il Presidente del gruppo Geox, che risulta essere il primo marchio italiano e uno dei primi a livello mondiale nel settore della calzatura “lifestyle casual”. Con 30.000 addetti nel mondo, tra diretti e indiretti, è presente in più di 110 paesi. Il 1° dicembre 2004 Geox è stata quotata alla Borsa di Milano. Mario Moretti Polegato è Presidente della LIR, holding di famiglia, che oltre al 71% di Geox detiene anche il 100% di Diadora, storico marchio italiano dello sport presieduto da suo figlio Enrico. Mario Moretti Polegato vanta sei Lauree Honoris Causa e dedica molto del suo tempo all’insegnamento della “Proprietà Intellettuale” e della “gestione delle idee” nelle scuole e nelle Università italiane e internazionali. Proprio per l’impegno profuso, una delle più importanti business school a livello internazionale, la ESCP-EAP (École Supérieure de Commerce de Paris), gli ha conferito il titolo di “Affiliate Professor of Entrepreneurship”. Oltre al suo impegno didattico è stato anche membro dell’International Advisory Council dell’Università Bocconi di Milano e Presidente dell’International Advisory Board dell’Università Cardenal Herrera di Valencia di cui è tutt’ora membro e Professore Onorario.

Nascondi

Sabina Nuti

Rettrice Università Sant’Anna di Pisa


Scopri di più

Sabina Nuti è Rettrice per il mandato 2019-2025 della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, un ateneo pubblico ad ordinamento speciale con la missione di promuovere il merito e l’innovazione, svolgendo attività di ricerca di frontiera e di formazione per allievi di talento selezionati su base nazionale e internazionale. Presso la Scuola è Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese ed è stata fondatrice del Laboratorio Management e Sanità dell’Istituto di Management. È responsabile scientifico del Sistema di Valutazione della Performance dei Sistemi Sanitari Regionali della Scuola Superiore Sant’Anna per il network delle Regioni Toscana, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Lombardia, Marche, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Piemonte, Puglia, Umbria, Veneto (http://performance.sssup.it/netval). Collabora stabilmente con AGENAS (Agenzia Sanitaria per i Servizi Sanitari Nazionali) per la valutazione della resilienza dei sistemi sanitari regionali italiani ed è stata membro del Comitato Scientifico di PNE (Programma Nazionale di Valutazione Esiti) istituito presso AGENAS. È membro del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Superiore di Sanità. Dal 2016 è membro dell’Expert Panel on Effective Ways of Investing in Health della Commissione Europea. È responsabile di progetti di ricerca a livello nazionale e internazionale e autore di numerose pubblicazioni scientifiche sul tema della valutazione e dell’organizzazione dei servizi sanitari pubblici. Fa parte della Editorial Board della rivista Health, Economics, Policy and Law (Cambridge University Press); è membro dello Scientific Advisory Committee del Bureau of Health Information (organismo governativo Australiano per la misurazione della performance della sanità nel Nuovo Galles del Sud)

Nascondi

Andrea Orlando

Ministro per il Lavoro e le Politiche Sociali


Scopri di più

Andrea Orlando è nato a La Spezia l'8 febbraio 1969. È stato eletto alla Camera dei Deputati, dalla XV all'attuale XVIII legislatura, e dal 27 marzo 2018 è iscritto al Gruppo Parlamentare del Partito Democratico. Dal 17 aprile 2019, è Vicesegretario del Partito Democratico. Dal 22 febbraio 2014 al 1° giugno 2018, ha ricoperto la carica di ministro della Giustizia nei Governi Renzi e Gentiloni Silveri.
In precedenza, dal 28 aprile 2013 al 22 febbraio 2014, era stato ministro dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare nel Governo Letta. Attualmente, è componente dell'VIII Commissione Parlamentare "Ambiente Territorio e Lavori Pubblici" e della Delegazione Parlamentare presso l'Assemblea del Consiglio d'Europa.
Dal 2006, alla Camera dei Deputati è stato componente anche della V Commissione Parlamentare "Bilancio, Tesoro e Programmazione" e della Commissione Parlamentare d'inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere.

Nascondi

Ugo Salerno

Presidente e Amministratore Delegato RINA


Scopri di più

È presidente e amministratore delegato di RINA SpA, gruppo multinazionale con oltre 150 anni di storia, che fornisce servizi di verifica, certificazione e consulenza ingegneristica. Laureato in ingegneria navale e meccanica a Napoli nel 1976, si trasferisce a Genova dove viene assunto dall’allora Italcantieri SpA. Nel 1980 passa alla compagnia armatoriale Fermar SpA di Ravenna come ispettore tecnico, per poi diventarne direttore tecnico. Nel 1988 entra nel Gruppo Coeclerici come direttore esercizio flotta della Bulkltalia. Nel 1994 diventa Amministratore Delegato di Fermar SpA, acquisita in quella data dalla Coeclerici. Ricopre incarichi di crescente responsabilità fino a diventare nel 1996 Amministratore Delegato di Coeclerici Shipping, Coeclerici Logistics e Vice Presidente di Coeclerici Trading. Nel 2002 è nominato amministratore delegato di RINA SpA, di cui è anche presidente dal 2012, dove affronta un complesso processo di ristrutturazione e di rilancio aziendale, favorendo la diversificazione del business e guidando il RINA verso l’internazionalizzazione. È stato presidente dell’IACS, lnternational Association of Classification Societies È stato consigliere indipendente di VSL, della Fondazione Ansaldo, e della Cassa di Risparmio della Spezia E’ stato membro di Confindustria Nazionale e del Consiglio direttivo di UCINA. È stato consigliere di amministrazione dell’ITIC P&I Club, E’ consigliere dell’Ente Ospedaliero Ospedali Galliera di Genova. È presidente di Promostudi La Spezia, fondazione di partecipazione per la promozione degli studi universitari di La Spezia. Dal 2013 è Membro del Global Board di TIC Council (precedentemente IFIA) Nello stesso anno è stato nominato Cavaliere del Lavoro della Repubblica Italiana e dall’ottobre 2019 ne presiede il Gruppo Ligure.

Nascondi

Pietro Salini

Amministratore Delegato, Webuild


Scopri di più

È Amministratore Delegato di Webuild (precedentemente Salini Impregilo )dal luglio 2012. Laureatosi in Economia e Commercio presso l'Università degli Studi La Sapienza di Roma, nel 1985 inizia il suo percorso imprenditoriale nella storica azienda di famiglia, la Salini Costruttori, fino a diventarne Amministratore Delegato nel 1994, incarico che ricopre tuttora. È inoltre Membro del Consiglio Direttivo di Assonime e del Consiglio Direttivo di Confindustria.  Chief Executive Officer Pietro Salini has served as Chief Executive Officer of Webuild (formerly Salini Impregilo) since July 2012. He earned his degree in Economics and Business Administration from La Sapienza University of Rome and began his professional career in 1985 working for the family company, Salini Costruttori SpA, becoming its Chief Executive Officer in 1994, a position he still holds. He is also an Executive Committee Member of Assonime (the Association of the Italian joint stock companies) and a member of the Confindustria Board of Directors.

Nascondi

Pasquale Salzano

Presidente Sismet


Scopri di più

Pasquale Salzano è da dicembre 2019 Presidente di SIMEST e Chief International Affairs Officer di Cassa Depositi e Prestiti. Classe 1973, Pasquale Salzano si laurea nel 1996 in giurisprudenza presso l’Università Federico II di Napoli, dove ha successivamente collaborato con il Prof. Benedetto Conforti presso la cattedra di diritto internazionale, conseguendo il Dottorato di Ricerca in diritto internazionale presso l’Università di Siena. Nel 2000 supera l’esame di Stato di Avvocato. Entra in Carriera diplomatica nel 1999 e svolge i primi incarichi a Roma, al Ministero degli Affari Esteri, presso la Direzione Generale per l’Integrazione Europea. Nel 2001 è Chief of Staff della Missione internazionale OSCE a Belgrado e l’anno seguente è a Pristina per istituire l’Ufficio diplomatico italiano in Kosovo, oggi Ambasciata d’Italia. Nel 2005 è a New York presso la Rappresentanza Permanente d’Italia alle Nazioni Unite dove segue il dossier Balcani. Nel 2007 rientra a Roma presso l’Ufficio del Consigliere diplomatico di Palazzo Chigi dove, in vista della Presidenza italiana del G8, è nominato Capo dell’Ufficio Sherpa G8. Al termine della Presidenza italiana del G8 del 2009, è inviato a Parigi presso il Segretariato OCSE per assumere l’incarico di Direttore del Processo di Heiligendamm/L’Aquila, processo di dialogo e coinvolgimento delle principali economie emergenti sulle maggiori sfide globali avviato nel 2007 dai Paesi del G8. Dal 2011 viene distaccato dal Ministero degli Esteri presso Eni come responsabile dei Rapporti Istituzionali Internazionali e capo dell’ufficio Eni negli Stati Uniti. Dal 2014 è nominato Senior Vice President e successivamente entra nel Comitato di Direzione Eni come Executive Vice President e Direttore degli Affari Istituzionali nazionali e internazionali. Dall’aprile 2017 al dicembre 2019 è l’Ambasciatore d’Italia in Qatar. Pasquale Salzano è “Young Global Leader” del World Economic Forum. Ha frequentato corsi post universitari presso la Kennedy School of Government dell’Università di Harvard, presso il Jackson Institute for Global Affairs dell’Università di Yale, presso l’Oxford Institute for Energy Studies dell’Università di Oxford ed è autore di numerose pubblicazioni sui temi dell’energia e della geopolitica. È stato titolare del corso sulla geopolitica del gas presso la LUISS Business School a Roma. Parla inglese, francese e spagnolo.

Nascondi

Eugenio Sapora

Country Manager Italia Too Good To Go


Scopri di più

Eugenio Sapora è Country Manager per l’Italia di Too Good To Go. A partire da gennaio 2019 ha condotto le operazioni dell’azienda danese nel Paese, formando un primo network sia di waste warriors impegnati nella lotta contro lo spreco alimentare sia di punti vendita, key accounts e imprenditori pronti ad aderire al modello antispreco di TGTG. A due anni dal lancio, sull’app di Too Good To Go sono presenti più di 13.000 esercizi commerciali che mettono a disposizione Magic Box a 4 milioni e mezzo di utenti registrati, in oltre 65 città, da Nord a Sud.

Nascondi

Luigi Sbarra

Segretario Generale Cisl


Scopri di più

Luigi Sbarra ha iniziato la propria esperienza sindacale a Locri, come operatore territoriale della Fisba Cisl, la Federazione dei braccianti agricoli. Nel 1984 ha perfezionato la propria formazione partecipando al corso lungo per dirigenti del Centro Studi Cisl di Taranto. Dal 1985 al 1988 è stato Segretario Generale della Fisba Cisl del Comprensorio di Locri; dal 1988 al 1993 ha guidato la Cisl del Comprensorio Locrideo per poi assumere la guida della Cisl di Reggio Calabria, dove è rimasto fino al 2000. In quell’anno è approdato al vertice della Cisl regionale della Calabria, ruolo che ha ricoperto fino al dicembre 2009, quando è stato chiamato a Roma a far parte della Segreteria Confederale Nazionale. Ha guidato poi dall'aprile 2016 la Fai Cisl Nazionale, la Federazione Nazionale del settore agroalimentare. Il 28 marzo 2018 è stato eletto Segretario Generale Aggiunto della Cisl. Il 3 marzo 2021 è stato eletto Segretario Generale della Cisl.

Nascondi

Maurizio Stirpe

Vice Presidente Confindustria per il Lavoro e le Relazioni Industriali


Scopri di più

È nato a Frosinone il 31-7-1958. Nel 1981 si è laureato in Giurisprudenza all'Università La Sapienza di Roma, maturando esperienze significative nell'approfondimento di temi legati sia alla macroeconomia che alla direzione strategica e gestione di impresa. Maurizio Stirpe è Presidente del CdA delle società Prima SpA e PSC (Prima Sole Components) SpA, le quali sono capofila di un gruppo industriale attualmente operante nel settore della progettazione e realizzazione di componentistica in plastica per l'industria dell'auto, della moto, degli elettrodomestici e dell'aeronautica, con circa 4000 dipendenti dislocati in 20 stabilimenti produttivi operanti in Italia, Inghilterra, Germania, Polonia, Slovacchia e Brasile (a febbraio 2020). Dal 1992 è stato dapprima vicepresidente dell'Unione Industriale della provincia di Frosinone (UIF) e successivamente consigliere incaricato con delega alle relazioni industriali ed affari sociali. Dal giugno 1997 al luglio 2001 è stato Presidente della stessa UIF. Dal 2003 è stato prima componente della giunta di Confindustria Lazio e successivamente è stato nominato membro nella giunta di Confindustria (poi rinominata consiglio generale). Dal 2007 al 2011 è stato Presidente di Confindustria Lazio, contribuendo alla nascita di Fidimpresa Lazio e di Unindustria (Unione degli Industriali e delle imprese di Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo), di cui è stato Vice Presidente con delega allo Sviluppo Associativo nel biennio 2011-2012 e poi Presidente per il quadriennio 2012-2016. Nel biennio 2012-2014 è stato inoltre membro della commissione per la riforma dello Statuto di Confindustria (nota come Commissione Pesenti). A maggio 2016 è eletto Vice Presidente di Confindustria con delega al Lavoro e alle Relazioni Industriali, carica confermata anche per il quadriennio 2020-2024. Nel 2019 è stato tra i fondatori ed è divenuto Presidente dell’Istituto Tecnico Superiore Meccatronico del Lazio. Il nome di Maurizio Stirpe è anche legato al calcio, avendo assunto la Presidenza del Frosinone Calcio nel mese di giugno del 2003. In tale ambito la sua gestione rimane legata alla promozione del Frosinone in Serie C1 nel 2004, in Serie B negli anni 2006 e 2014 e, soprattutto, in Serie A nel 2015 e nel 2018. Ha ricoperto dal 2002 al 2006 la carica di membro del Consiglio di Lega di Serie C; dal 2006 al 2010 è stato nominato sia membro del Consiglio di Lega della Serie A e B che rappresentante della Serie B nel Consiglio Federale della FIGC. Ha infine partecipato nel biennio 2009-2010 alla fondazione della Lega autonoma della Serie B di cui è stato membro del Consiglio di Lega dal giugno 2016 al marzo 2017.

Nascondi

Filippo Tortu

Atleta olimpico


Scopri di più

Nato a Milano il 15 giugno 1998, Filippo proviene da una famiglia votata all’atletica: il nonno Giacomo, il papà Salvino, il fratello maggiore Giacomo, tutti velocisti.  Nel 2015 ha realizzato il primato italiano allievi dei 100 metri con 10.33 e sui 200 in 20.92.  Nel 2016 ha stabilito il record nazionale juniores dei 100 correndo due volte in 10.24.  Nel 2017 altri primati italiani juniores sui 60 indoor (6.64) e sui 100 metri (10.15), il personale sui 200 (quarto azzurro di sempre con 20.34 al Golden Gala) e il titolo europeo U20 a Grosseto.  Nel 2018 diventa il primo italiano capace di scendere sotto i 10 secondi sui 100 metri piani, avendo corso in 9"99 al Meeting di Madrid.  Nel 2019 conquista la finale ai campionati del mondo di Doha. Nel 2021 Ai Giochi olimpici di Tokyo 2020, grazie al tempo di 37”50, nuovo record italiano, vince la medaglia d’oro nella staffetta 4x100. Con il tempo di 20"11 è inoltre il secondo italiano più veloce di sempre nei 200 metri piani, alle spalle del primatista europeo Pietro Mennea.  Diplomato al liceo scientifico, studia Impresa e Management alla Luiss di Roma.

Nascondi

Giulio Tremonti

Presidente Aspen Institute Italia


Scopri di più

Professore universitario dal 1974, è Ordinario nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pavia. Avvocato patrocinante in Corte di Cassazione, è senior partner dello Studio legale Tremonti e Associati. È autore di varie pubblicazioni, tra cui: “Le tre profezie – Appunti per il futuro” (2019); “Rinascimento” (2017) con V. Sgarbi; “Mundus Furiosus” (2016); “Bugie e Verità- La ragione dei popoli” (2014); “Uscita di Sicurezza” (2012); “La paura e la speranza” (2008); “Rischi fatali” (2005); “Lo Stato criminogeno” (1997); “Il fantasma della povertà” (1995). Con G. Vitaletti è autore di: “Le cento tasse degli italiani” (1986); “La fiera delle tasse” (1991); “Il federalismo fiscale” (1994). Con S. Cassese, F. Galgano e T. Treu è autore di: “Nazioni senza ricchezza, ricchezze senza nazione” (1993). Giulio Tremonti è stato Visiting Professor presso l’Institute of Comparative Law della Oxford University. Ha partecipato a numerosi dibattiti ed ha tenuto conferenze, in Italia ed all’estero: Oxford Union Society; Cambridge Union Society; Humboldt Universität; Chatham House; Freiburg Universität - Walter Eucken-Vorlesung; Yale University - School of Law; Herzliya Conference; Scuola Centrale del Partito comunista cinese. Dal 1984 al 1994, quando ha iniziato la sua attività politica, è stato editorialista del “Corriere della Sera”. È condirettore della “Rivista di diritto finanziario e scienza delle finanze”. È membro per la classe di Scienze Morali dell’Istituto Lombardo Accademia di Scienze e Lettere. E’ Presidente di Aspen Institute Italia.

Nascondi

Felice Antonio Uricchio

Presidente ANVUR


Scopri di più

Professore ordinario di diritto tributario nella Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Presidente del Consiglio Direttivo dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) dal 7 gennaio 2020. Componente del Consiglio Direttivo dell’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR) dal 19 giugno 2019, giusto Decreto del Presidente della Repubblica del 3 maggio 2019.
Già Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro dal 1 novembre 2013 al 18 giugno 2019.
Già Presidente del Comitato Universitario Regionale di Coordinamento (CURC), dei cinque Atenei della Puglia (Foggia, Salento, Bari Aldo Moro, Politecnico e L.U.M. Jean Monnet). E’ stato Vice Direttore del Dipartimento per lo Studio delle Società  Mediterranee, Preside della II Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e poi Direttore del Dipartimento Jonico in “Sistemi giuridici ed Economici del Mediterraneo: Società Ambiente   e   Culture”,   componente   del   Senato  Accademico,  nonché Presidente della Commissione    brevetti,   Coordinatore    dell’Osservatorio    generazionale,    Coordinatore   del Comitato delle politiche ambientali, componente delle Commissioni internazionalizzazione e Master – Post laurea e della Commissione bilancio e della Commissione su dipartimenti e centri. Ha tenuto corsi di Diritto Tributario presso il Dipartimento Jonico (Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza, Corso di laurea in Scienze e Gestione delle Attività Marittime), il Dipartimento di Giurisprudenza (Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza e triennale in operatore dei servizi giuridici) e il Dipartimento di Economia, Management e Diritto dell’Impresa (Corso di laurea magistrale in consulenza professionale per le aziende). Già titolare di incarichi di insegnamento nei corsi di diritto tributario, diritto finanziario e scienza delle finanze presso Economia (Taranto), Economia e Commercio (Bari), Scienze Politiche, nonché di numerosi insegnamenti opzionali (Fiscalità del no-profit, Diritto tributario internazionale e comunitario), ha anche insegnato nelle Università di Foggia, nella Seconda Università di Napoli e nella Università del Salento (corsi SISS). Professore onorario dell’Università di Conception de l’Uruguay (ateneo presso il quale è stato insignito nel 2016 della Laurea Honoris Causa), ha tenuto corsi e docenze anche presso l’Università de la Matanza (Argentina), l’Università Uade di Buenos Aires (Argentina), Valladolid (Spagna), Lodz (Polonia), Innsbruck (Austria). È titolare dell’insegnamento di diritto tributario del corso di laurea magistrale in Economia e Management dell’Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana (Albania). Relatore a convegni, congressi e seminari nazionali ed internazionali (tra tutti America Latina, Austria, Belgio, Germania, Lituania, Olanda, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia, U.S.A.), che gli hanno permesso di stabilire durature, prolifiche e prestigiose relazioni accademiche. È anche direttore dell’Accademia de intercambios juridicos di Buenos Aires. È docente nei più importanti master e corsi post di laurea e di perfezionamento in diritto tributario (Università di Bari Aldo Moro, Bocconi, Cattolica, Statale di Milano, Alma Mater Studiorum di Bologna, Federico II di Napoli, Suor Orsola Benincasa, Salerno, Messina, Palermo) e nei moduli didattici di diritto tributario in altri master universitari (tra i quali quelli in “Diritto penale dell’impresa” e in “Gestione del lavoro e delle relazioni sindacali”). Ha tenuto docenze presso la Scuola superiore dell’economia e delle finanze e presso le Scuole della Guardia di finanza, in particolare presso la Legione allievi di Bari.
Già coordinatore del Master in Diritto e Pratica Tributaria organizzato dallo CSEI Universus, di quello in Diritto e tecnica doganale dell’Università di Bari e dei master PON in materia ambientale, coordina i master su riciclaggio e ecoreati e ecomafie in convenzione con la Scuola allievi della Guardia di finanza di Bari. Già Coordinatore del dottorato di ricerca in “Pubblica Amministrazione dell’economia e delle finanze – Governo dell’ambiente e del territorio -, dello stesso indirizzo della Scuola di Dottorato in Diritto in “Principi giuridici ed istituzioni tra mercati globali e diritti fondamentali” dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e attualmente componente del collegio dei docenti del neocostituito dottorato in “Diritti, Economia e Culture del Mediterraneo”. È stato docente incaricato in numerosi corsi e istituzioni, tra le quali la Scuola della Guardia di Finanza, la Scuola Superiore dell’economia e delle Finanze, la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione. È stato componente GEV ANVUR per la VQR dell’Area giuridica (2011-2014).

Nascondi

Francesca Zarri

Director Technology, R&D & Digital di Eni


Scopri di più

Nata nel 1969 a Bologna, ha conseguito la Laurea Magistrale in Ingegneria Mineraria. Ricopre la sua attuale posizione dal 1° luglio 2020. 1997-2010: ha lavorato nell'upstream di Eni. 2011: Head of American Region, Head of Procurement Services e rappresentante di Eni per il Comitato Commerciale nel progetto South Stream. 2013: VP per W. Africa Projects Monitoring & Technical Coordination, poi Direttore Progetti di Sviluppo di Eni Congo. 2017-2019, Responsabile Distretto Sud Italia, poi Coordinamento Attività Italiane SVP. È Presidente di Eniservizi, President & CEO di SPI, rappresentante di Eni in Assomineraria.

Nascondi

Per la prima volta nella storia, ci siamo resi conto che siamo un solo hardware globale, dove la salute di un abitante dell’Hubei può incidere su quella dell’inquilino di Downing Street.

Per la prima volta nella storia, siamo in una incredibile e straordinaria condizione: tutto il mondo si trova contemporaneamente a risolvere la stessa sfida. Ora l’impresa è disegnare insieme gli orizzonti futuri, a misura di giovani e di giovani imprese.

Dall’età del bronzo a quella post-pandemia, è stata l’innovazione a cambiare il corso dell’umanità. Accadrà anche questa volta e sarà la più veloce delle evoluzioni della specie.

Un nuovo homo sapiens, che dà nuovo valore alle azioni: rimettere la cartella in spalla è come riscrivere le regole della scuola. Viaggiare è come ripensare l’intera mobilità. Ricostruire la fabbrica attorno all’uomo, è come rinnovare le regole della produttività.

Ogni scelta personale è politica. Ogni politica è futuro.
E quindi ognuno è azionista del futuro collettivo.

Noi accettiamo solo azioni della borsa dei valori democratici: libertà di espressione, diritto all’istruzione, alla cura, alla vita. Diritto di imprendere, di innovare e di crescere. È così che si costruisce il domani che vogliamo. Se saldiamo i nostri domani allora diventiamo futuri.

Insieme possiamo progettare la società e l’economia del futuro, che si reggano sul lavoro di tutti, il talento dei migliori, la forza dei progetti.

Noi siamo pronti all’opera, siamo pronti al futuro.
Costruiamo i nostri futuri, siamo pronti all’impresa.

Convegno Nazionale
Giovani Imprenditori

22 e 23 ottobre 2021


La partecipazione in presenza all'evento è su invito.

È aperta la call della Start Up Competition


Canditati entro il 10 ottobre

La scadenza del 6 ottobre è stata prorogata


Candida la tua idea